La mostra fotografica "Leros" di Antonella Pizzamiglio è un potente e commovente resoconto della vita all'interno di un manicomio sull'isola greca di Leros. Le foto, scattate nel 1989, documentano le condizioni disperate in cui vivevano gli internati, molti dei quali erano stati rinchiusi per motivi politici o sociali.

Le immagini di Pizzamiglio sono di una crudezza e di una forza emotiva rare. Riempiono lo spettatore di un senso di orrore e compassione. Vediamo persone denutrite e malate, costrette a vivere in condizioni inumane. Vediamo anche volti di disperazione e di solitudine, che raccontano una storia di sofferenza e di privazione.
Le foto di Pizzamiglio hanno contribuito a portare alla luce le condizioni disperate del manicomio di Leros. Nel 1991, l'ospedale è stato chiuso e gli internati sono stati trasferiti in strutture più adeguate.

La mostra "Leros" è un documento importante della storia della psichiatria e un monito contro ogni forma di discriminazione e di emarginazione. È una mostra che non può lasciare indifferenti e che dovrebbe essere vista da tutti.

COMITATO PROMOTORE
Comune di Mantova, Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, Associazione Oltre la Siepe, Associazione Mi Riguarda-Rete 180, Coop. Ippogrifo, Coop. Speranza, con il sostegno di Campagna Salute Mentale e Coordinamento Nazionale Salute Mentale
INAUGURAZIONE
c(oo Casa del Rigoletto
Sabato 10 Febbraio ore 10:00
Presentazione della mostra con interventi di Luciano Fornari ed Antonella Pizzamiglio
INCONTRI DI APPROFONDIMENTO
c/o Sala delle Colonne, Biblioteca "Baratta", C.so Garibaldi 88
Sabato 17 Febbraio ore 10:00 - Franco Rotelli e la Parma di Mario Tommasini - "Che cos'è la psichiatria"
Pietro Pellegrini, direttore del Dipartimento Salute Mentale di Parma ne discute con Luigi Benevelli ed il pubblico
Sabato 2 Marzo ore 10:00 - Franco Rotelli e l'istituzione da inventare - Stefano Cecconi del Coordinamento Nazionale Salute Mentale ne discute con Andrea Pinotti e Giovanni Rossi

@gieffe